StradaFacendo

Partners

Lombardia

Comune di Bergamo, ente impegnato da diversi anni nella prima accoglienza e nella gestione dei MSNA presenti sul territorio a livello di coordinamento e progettazione dei diversi interventi. Ha stipulato con l’Opera Diocesana Patronato San Vincenzo un accordo per la prima accoglienza e la gestione di MSNA e gestisce come Ente capofila un progetto volto alla tutela dei MSNA all’interno della Convenzione per la gestione associata del Servizio minori e famiglie dell’Ambito Dal maggio 2015, il Comune di Bergamo è promotore con i Comuni dell’Ambito 1 di un Tavolo di lavoro MSNA a cui Cesvi e i partner di progetto partecipano attivamente.

FaMille, cooperativa sociale che progetta e gestisce servizi di accoglienza ed interventi di tutela rivolti a minori e nuclei monoparentali privi di un ambiente familiare idoneo. Gestisce dal gennaio 2016 un sperimentazione alloggiativa per MSNA alla soglia dei 18 anni nell’ambito degli obiettivi del Piano di Zona 2015-2018 del Comune di BG e dell’Ambito 1.

Associazione di Formazione Professionale del Patronato San Vincenzo, ente che svolge attività di formazione professionale, educazione, assistenza e promozione sociale, con particolare riguardo ai giovani; attualmente collabora con il Comune di BG nella gestione dell’accoglienza di minori maschi in età adolescenziale in situazione di disagio o di abbandono, sia stranieri che italiani.
Associazione Don Lorenzo Milani ONLUS, comunità convenzionata con il Comune di BG per la pronta accoglienza di MSNA segnalati dalla Questura, si occupa di minori e giovani in condizioni di disagio e devianza, con percorsi di recupero individuale e sociale.

Emilia Romagna

Il Comune di Bologna accoglie oggi circa 300 MSNA e neomaggiorenni, all’interno di SPRAR per MSNA, appartamenti per neomaggiorenni, un HUB per MSNA, comunità educative in carico ad ASP – Azienda Pubblica Servizi alla Persona. Ė quindi il Comune di BO il tutore pubblico per tutti i MSNA presso l'HUB e i progetti SPRAR dell'intera area metropolitana. Il Comune ha promosso nel 2015 due corsi per identificare cittadini disposti ad acquisire competenze necessarie all’esercizio della tutela volontaria.

L’Azienda pubblica del Comune di Bologna per la gestione dei servizi sociali (ASP) ha una consolidata esperienza nella presa in carico di MSNA vittime della tratta rispetto ai quali ASP esercita attività di servizio sociale. Con il Dipartimento di Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza dell’AUSL di BO, ASP cura la presa in carico socio-sanitaria a favore di giovani che manifestano particolari situazioni di disagio attraverso un’apposita equipe tecnica integrata.

Camelot, cooperativa Sociale che opera dal 2005 per l’inclusione di migranti. Gestisce SPRAR, FAMI, CAS destinati a beneficiari adulti, minori stranieri non accompagnati e neo maggiorenni. Camelot coordina l’HUB per MSNA della Regione E.R. e Vesta, progetto di innovazione sociale per l’accoglienza di rifugiati in famiglia che coinvolge principalmente beneficiari neo maggiorenni.

Agevolando è un’associazione costituita da giovani italiani e non che hanno trascorso parte della loro vita “fuorifamiglia”. Realizza azioni a favore di MSNA quali sportelli di consulenza e supporto in ambito sociale, laboratori formativi per l’acquisizione di life skills.

CEIS, ente accreditato dalla Regione Emilia Romagna per la formazione continua, superiore, a distanza, e per utenze speciali quali MSNA e giovani adulti che necessitano di gestisce da anni comunità educative residenziali per MSNA e strutture di autonomia per giovani adulti, servizi di orientamento e inserimento al lavoro. Attualmente gestisce interventi sia in piccoli gruppi, in appartamenti, piuttosto che in grandi strutture e con grandi numeri, come la gestione dell’Hub Merlani.

Società Dolce, coop. Sociale che svolge attività educative e assistenziali nei confronti di categorie particolarmente vulnerabili di minori in una logica di inclusione. Attualmente partecipa al Progetto Petra 2, fornendo servizi educativi a
domicilio di sostegno a minori e madri provenienti da Paesi di guerra e un servizio di counseling strutturato per ristabilire l’equilibrio psicofisico delle madri e dei minori.

Toscana

Oxfam Italia Intercultura dal 2011 opera nel settore dell’accoglienza dei migranti richiedenti asilo, attraverso un modello di “accoglienza diffusa”. È impegnata in campagne di sensibilizzazione nazionali riguardanti l’accoglienza dei MSNA e collabora sul territorio siciliano con partner quali AccoglieRete.

Sicilia

AccoglieRete, associazione per la tutela MSNA che ha come fine l’offerta di un servizio di tutela legale, mediazione culturale e accoglienza MSNA facendo affidamento sulle risorse messe a disposizione da volontari, famiglie e comunità locali. Attualmente gestisce più di 200 tutori legali per MSNA per l’accompagnamento nel loro percorso di vita sul territorio siracusano. Partner di Cesvi dal 2013 in progetti di promozione della tutela volontaria, formazione e employability di MSNA e neomaggiorenni finanziati da donatori privati.

Passwork, cooperativa sociale che dal 2000 ha sviluppato una consolidata esperienza nella presa in carico, accoglienza e sviluppo di percorsi di inserimento socio-lavorativo di MSNA ed altri soggetti richiedenti/titolari di protezione internazionale a Canicattini Bagni. Attualmente gestisce una comunità alloggio che ospita 12 MSNA di sesso maschile, denominata “Casa Aylan”, più ulteriori due centri SPRAR ospitanti richiedenti asilo e rifugiati adulti.

Il S.OL.E Onlus opera nel Comune di Floridia (SR) ed ha un esperienza consolidata nell’accoglienza residenziale di minori ed adolescenti a rischio. Attualmente gestisce una comunità alloggio che ospita 11 MSNA di sesso maschile.

L’Albero della Vita di Pachino è una cooperativa impegnata nell’accoglienza di MSNA. In questo momento gestisce due centri SPRAR che ospitano 24 MSNA di sesso sia maschile che femminile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi